Sono riconoscente al Presidente Graziano Delrio e al gruppo parlamentare del Partito Democratico per la responsabilità affidatami come capogruppo della Commissione Affari sociali della Camera dei Deputati.

Un incarico che cercherò di svolgere con il massimo impegno, determinazione e disponibilità. In Commissione abbiamo sempre lavorato per ridurre le disuguaglianze e incrementare le pari opportunità di crescita educativa, di autonomia e di cura alle persone con disabilità e fragilità e il nostro impegno continuerà in questo senso.

L’investimento nel sistema sanitario è la nostra priorità. Anzitutto garantendo le risorse economiche necessarie per il funzionamento del SSN e del suo personale. Su questo, reputo positive le dichiarazioni dei ministri delle finanze e della sanità, che hanno entrambi scongiurato i tagli al settore, mostrando una forte consapevolezza da parte del nuovo esecutivo del peso cruciale della sanità nel nostro Paese. Tuttavia restano diverse problematiche, su cui si deve intervenire al più presto. Prima fra tutte la carenza di personale nelle strutture ospedaliere.
Sfide altrettanto importanti ci attendono nel campo delle politiche sociali per le famiglie. L’assegno unico per i figli è un impegno su cui stiamo lavorando da tempo affinché dal riordino delle detrazioni e delle misure temporanee si possa arrivare ad una misura strutturale che sia un pilastro per il sostegno alle famiglie.
Dunque le sfide sono molte e non banali, anche sul fronte dei diritti civili, ma il nuovo incarico di capogruppo all’interno della commissione mi permetterà di seguire ancor più da vicino lo sviluppo di misure legate ai temi a cui ho dedicato il mio impegno politico.
Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone