La Legge sui Piccoli Comuni, approvata alla Camera nel 2017, è ora realtà grazie all’approvazione da parte della Conferenza Unificata dell’elenco dei Piccoli Comuni che potranno beneficiare delle risorse stanziate (ad oggi 160 milioni).

I comuni interessati sono quelli che hanno meno di 5000 abitanti e rispondono ad alcune caratteristiche definite al comma 2 art.1 Legge 158/2017. Si tratta di 5518 Comuni nell’intero territorio nazionale, di cui 1048 in Lombardia, 167 nella bergamasca. Il prossimo passo per la definitiva attuazione sarà quello di disporre tramite DPCM il “Piano nazionale per la riqualificazione dei piccoli Comuni”, che contenga parametri e modalità di assegnazione del “Fondo per lo sviluppo strutturale, economico e sociale dei piccoli Comuni”, oltre che le modalità per la presentazione dei progetti da parte delle amministrazioni.

L’obiettivo è quello di garantire la riqualificazione dei piccoli centri urbani con un piano di investimenti rivolto alla tutela dell’ambiente e dei beni culturali, alla mitigazione del rischio idrogeologico, alla salvaguardia e alla riqualificazione urbana dei centri storici, alla messa in sicurezza delle infrastrutture stradali e degli istituti scolastici, nonché alla promozione dello sviluppo economico e sociale e all’insediamento di nuove attività produttive. Non si tratterà dunque di un finanziamento a pioggia e senza criterio: l’obiettivo a cui mirare è quello di valorizzare le azioni di sistema, i progetti meritevoli che abbiano a cuore la riqualificazione del territorio e gli effetti positivi che questi possono produrre.

Per questo motivo è importante che le amministrazioni del territorio lavorino insieme a progetti comuni, collaborino tra loro e sviluppino una rete che sarà fondamentale anche per i progetti di riqualificazione delle aree interne previsti nel Recovery Plan. Se è pur vero infatti che non si trova la parola  “montagna” nel PNRR, con le sue peculiarità e bisogni che il percorso parlamentare può integrare, non dimentichiamoci che essa è inclusa nel concetto di aree interne.

Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone