Raggiunto un obbiettivo che ho tentato più volte. Quello di affidare ai medici in formazione per medicina generale 800 assistiti anziché 650, senza perdere il rimborso della “ borsa di specialità. In Lombardia sono 552 i posti vacanti e i medici attivi sono costretti a seguire fino a 1400 pazienti.

Un’ assenza di riferimento per i cittadini per scarsità di professionisti o per le turnazioni continue. In questo modo incentiviamo la presenza  dei medici specializzandi soprattutto nelle aree interne o montane. Piccole, ma importanti soddisfazioni.

Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone