Grande soddisfazione per l’approvazione dell’emendamento a mia prima firma che con la copertura di 135 milioni di euro continua a garantire le tutele per i lavoratori fragili.

Un impegno chiesto al governo e al ministro Orlando, che se ne era occupato personalmente e pubblicamente già con il decreto green pass precedente, sui nostri emendamenti e con i nostri Odg. Si garantisce così la proroga che terminava il 31 ottobre per il lavoratori che per ragioni di salute non possono rientrare sul posto di lavoro ma potranno continuare a fruire dello Smart working. 

Mentre per coloro la cui tipologia di lavoro non consente il lavoro in Smart working verrà prorogata l’equiparazione al ricovero, misura  che era stata sospesa dal 30 giugno. Un emendamento indispensabile che ripristina così, per questi lavoratori, una misura di civiltà che garantisce loro tutele ed evita qualsiasi tipo di penalizzazione.

Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone