E’ merito del Partito Democratico l’introduzione della tessera sanitaria come strumento di autorizzazione all’uso dei giochi, per impedire l’accesso ai minori che devono essere i soggetti più tutelati e protetti.

La novità citata entrerà in vigore dal 1 gennaio 2020, secondo la riformulazione fatta dal governo sulla base degli emendamenti anche a mia firma all’articolo 9 del cosiddetto Decreto Di Maio.

L’introduzione di nuovi interventi tecnologici di deterrenza devono diventare elementi di salvaguardia per ogni giocatore, per autolimitarsi nel gioco in termini di tempo e di denaro.

L’azione del governo, grazie ad un emendamento del Pd, sosterrà gli Enti locali anche nell’azione culturale diffusa di responsabilizzazione e supporto agli esercenti che rifiutano o recedono dall’installazione di apparecchi in seguito all’adesione al marchio “No Slot”, istituito con decreto dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone