Un investimento importante per rafforzare il sistema regionale

 

Sono oltre 118 miliardi di euro le risorse ridistribuite alle Regioni sulla base dell’accordo in Conferenza Stato-Regioni, comprensive dei 1,4 miliardi stanziati per l’emergenza Covid19.

La drammatica esperienza della pandemia ha riportato centralità al finanziamento della sanità e ai modelli degli Stati. L’Italia può essere giustamente orgogliosa del carattere universalistico del suo sistema che assicura, o dovrebbe assicurare, l’accesso ai servizi sanitari a tutti i cittadini. Grazie anche all’aumento di 2 miliardi del fondo sanitario, introdotto con l’ultima Legge di bilancio, possiamo contare su risorse aggiuntive, a cui si sommano le prime risorse finanziarie previste per l’emergenza (oltre 1,4 miliardi di euro).

In totale alla Regione Lombardia vengono trasferiti 19,14 miliardi, di cui 18,86 miliardi destinati alla cosiddetta parte indistinta, al piano per i vaccini, al rinnovo dei contratti per la dirigenza e comparto, alle stabilizzazioni del personale e all’abolizione del superticket. A questi si aggiungono 233,785 milioni, previsti da vari decreti tra cui il “Cura Italia”, per far fronte alle diverse tipologie assunzionali dettate dall’emergenza Covid e anche all’aumento delle prestazioni di degenza e dei contratti con altri erogatori e alla realizzazione delle USCA.
Non di meno, vi è la parte del fondo vincolato che per la nostra Regione vale  di euro necessari per la medicina penitenziaria, il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari e il finanziamento per le borse di studio per i medici di medicina generale.

Si tratta di risorse ingenti che vedranno una nuova linea di finanziamento con il prossimo decreto di fine Aprile, con l’obiettivo di rafforzare anche la sanità territoriale che ha mostrato la sua fragilità durante l’epidemia senza dimenticare la necessità di sostenere la ricerca di cui, mai come ora, ne abbiamo avvertito la necessità.

 

Ecco la tabella con le cifre delle risorse

Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone