Oggi alla Camera, presso la X Commissione Attività produttive, abbiamo interrogato il governo circa la situazione della Sematic di Osio Sotto, la cui capofila ha annunciato alle Organizzazioni Sindacali l’intendimento di voler sospendere e trasferire una parte della produzione dello stabilimento bergamasco. 
Il Governo, tramite l’impegno diretto della Sottosegretaria Alessia Morani, ha ribadito la massima attenzione e disponibilità ad intraprendere le azioni necessarie a seguito dei doverosi approfondimenti presso gli enti territoriali direttamente interessati, con la possibilità anche di convocare, se richiesto dalla Regione, un apposito tavolo di crisi per cercare di garantire la continuità produttiva e di salvaguardare i lavoratori coinvolti. Continuiamo il nostro impegno a fianco dei lavoratori per scongiurare l’ipotesi di riduzione della produzione nella sede aziendale di Osio Sotto, con le conseguenze sociali nefaste che essa comporterebbe. Ora attediamo, con fiducia, l’intervento di Regione Lombardia e la convocazione delle parti aziendali e sindacali
Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone