Abbiamo presentato una proposta di legge (Atto Camera 2480) perché si istituisca la “Giornata nazionale in memoria delle vittime del Coronavirus”.

Proponiamo che il 18 Marzo di ogni anno sia dedicato al ricordo di chi ha perso la vita in questa tragica pandemia che ha sconvolto l’Italia e il mondo intero. Nessuno potrà mai scordare le immagini strazianti, che hanno fatto il giro del mondo, dei mezzi militari incolonnati nella nostra terra, a Bergamo, una delle città più martoriate.

Proprio per non dimenticare coloro che hanno perso la vita, è doveroso istituire il 18 marzo, giorno in cui i mezzi militari hanno lasciato la città per la prima volta con quelle sessantacinque salme, la “Giornata nazionale in memoria delle vittime del Coronavirus”. La giornata dovrà diventare l’occasione per ricordare chi è deceduto mentre era in servizio per salvare altre vite e chi ha perso la propria vita in un ospedale, in una casa di riposo o nella propria abitazione senza poter ricevere il conforto dei propri affetti.

Ricordare le vittime della pandemia nel nostro Paese è un dovere civico e morale e deve servirci per rafforzare i nostri legami solidali, dando sempre più valore alla cura delle persone a partire dai più deboli e investendo sempre meglio sul servizio sanitario per tutti.

È una proposta aperta a tutte le forze e siamo certi che possa accogliere il sostegno di tanti.

Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone