I lavori della Camera in diretta

Motorizzazione civile, con un emendamento a mia firma si raddoppiano le assunzioni. Per metter fine ad attese e disservizi.

Con un emendamento a mia firma alla legge di bilancio approvato in Commissione si raddoppiano le assunzioni per le motorizzazioni civili rispetto alle 100 previste nella proposta di legge. Una misura importante, visto che in molte sedi la carenza di personale era diventata una vera e propria emergenza, con ripercussioni presenti sul servizio fornito ai cittadini, sia in termini di allungamento dei tempi di attesa che di maggiorazione di costi nonché assunzioni di responsabilità da parte degli autotrasportatori per la mancata revisione dei veicoli.

Il progressivo ridimensionamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva con il tempo ridotto le potenzialità operativa in alcuni settori. In particolare comportava ritardi nell’ottenimento delle patenti, liste d’attesa infinite per poter ottenere la revisione dei veicoli privati, delle imprese e degli autotrasportatori mettendo a serio rischio l’attività dei lavoratori e delle aziende. Un calvario che dura da tempo a cui il Ministero Infrastrutture e Trasporti aveva già messo in campo tutte le leve possibili, ma che risultavano insufficienti per colmare le gravi disfunzioni.

Ora la situazione vedrà una svolta positiva, grazie a queste nuove 200 unità di personale previste dall’emendamento Carnevali – Sanga, di cui “80 saranno in forze dal 2018, 60 nel 2019 e 60 nel 2020. Apprezziamo la risoluzione del Governo che è intervenuto risolvendo un problema noto da tempo, sollevato con interrogazioni e non più procrastinabile, che creava pesanti disagi ai cittadini e mortificava le imprese, con pesanti ripercussioni in termini economici e di sicurezza dei veicoli.

Un risultato che è frutto di mesi di lavoro, insieme al Ministro Delrio, a cui avevamo promesso una soluzione in questa legge di bilancio. Oggi possiamo dire: promessa mantenuta.