Referendum, il day after: “Scommessa vinta”; “Un flop, risultato modesto”

Da Bergamonews

I risultati del referendum per l’autonomia dividono la politica lombarda: per molti è stato un successo, di affluenza e di consenso, per altri un inutile spreco di tempo e di risorse.

All’indomani dello storico voto elettronico è inevitabile tracciare dei bilanci: alle urne si è recato il 38,2% degli aventi diritto in Lombardia, il 95,29% dei quali ha scelto il sì contro il 3,94% dei no e lo 0,77% di schede bianche.

In Bergamasca i dati sull’affluenza sono stati invece decisamente superiori, con il 47,37% degli elettori che hanno votato: male in città (35,7%) mentre in 123 Comuni si è superato il 50%.

“Maroni gongola per il 38,5% ma il dato su cui riflettere è quel oltre 60% di elettori lombardi che non si sono recati a votare perchè consapevoli del fatto che non fosse necessario un referendum per chiederla – sottolinea la deputata bergamasca del Pd Elena Carnevali

Leggi tutto