Malati cronici, ai medici di base non piace la riforma lombarda