Vaccini, approvato il decreto

Il Consiglio dei ministri approva un decreto che reintroduce l’obbligo delle vaccinazioni per l’iscrizione ad asili nido e scuole materne, mentre aumentano le “multe” per i genitori che decideranno di non vaccinare i figli iscritti alla scuola dell’obbligo. Inoltre, si allarga il numero dei vaccini obbligatori che passano da 4 a 12.
“I vaccini sono una delle più grandi conquiste che la scienza medica abbia mai prodotto – commenta la deputata PD Elena Carnevali – e vanno difesi, soprattutto quando la loro efficacia, che esiste solo quando è coperta una fetta sufficiente della popolazione, è messa a rischio da fake news e cattiva informazione. L’obbligo di vaccinazione e l’innalzamento del numero dei vaccini obbligatori punta proprio a questo: raggiungere la più ampia copertura possibile, per tutelare anche i bambini più fragili che, per valide ragioni mediche, non possono affrontare il vaccino.
Le sanzioni però non sono l’unico contenuto di questo decreto: al divieto di iscrizione a nidi e materne e alle multe si affianca uno sforzo per informare e coinvolgere le famiglie attraverso meccanismi di inclusione.
Infine, questo testo arriva a rendere omogenea la normativa sulla prevenzione a livello nazionale, visto che fino ad ora obblighi e doveri variavano anche molto da regione a regione, creando ingiuste disparità di trattamento”