I lavori della Camera in diretta

Eliminata la tassa di licenziamento per il 2016

Prorogato anche per il 2016 l’esonero dal pagamento del contributo di licenziamento in caso di cambio d’appalto per le cooperative sociali e dell’edilizia: è questo il risultato raggiunto grazie a un emendamento approvato dalla commissione Affari costituzionali, referente per il decreto Milleproroghe, firmato anche dalla deputata bergamasca Elena Carnevali. L’eliminazione della cosiddetta “tassa di licenziamento” si applica quando le nuove assunzioni avvengono in osservanza delle clausole sociale e anche in caso di interruzione del rapporto di lavoro a tempo determinato nel settore edile per il completamento dell’attività e la chiusura del cantiere. Viene così eliminata una delle imposte che il Ministero dell’Economia si proponeva di sopprimere, perché comporta adempimenti fastidiosi e un gettito limitato.

“La commissione Affari sociali di cui faccio parte – commenta Carnevali – nell’esprimere parere favorevole aveva richiesto la cancellazione della tassa; l’emendamento è frutto anche delle segnalazioni di cooperative e imprese del terzo settore e risponde alle richieste dei sindacati e delle associazioni di categoria. Se da un lato la clausola sociale permette continuità di lavoro al personale in caso di subentro in un eventuale appalto, si finiva per obbligare le imprese o le categorie che avevano perso la gara a pagare”.