I lavori della Camera in diretta

Ddl scuola, emendamenti in Aula

Il testo dei due emendamenti all’articolo 2 e di quello all’articolo 17 presentati durante l’esame in Aula del disegno di legge di riforma della scuola.

Emendamento 2.25

Al comma 3, lettera c), sostituire le parole da: nello spettacolo dal vivo fino alla fine della lettera con le seguenti: nell’arte e nella storia dell’arte, nel cinema, nelle tecniche e nei media di produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni, anche mediante il coinvolgimento dei musei e degli altri istituti pubblici e privati operanti in tali settori.

Conseguentemente:

alla lettera e), sopprimere le parole da: artistiche fino alla fine della lettera;

sostituire la lettera f) con la seguente:

f) alfabetizzazione all’arte, alle tecniche e ai media di produzione e diffusione delle immagini.

Manuela Ghizzoni, Anna Ascani, Tamara Blazina, Luisa Bossa, Elena Carnevali, Mara Carocci, Piergiorgio Carrescia, Laura Coccia, Filippo Crimì, Umberto D’Ottavio, Gianna Malisani, Simona Flavia Malpezzi, Irene Manzi, Giulia Narduolo, Caterina Pes, Roberto Rampi, Maria Grazia Rocchi, Andrea Romano, Paolo Rossi, Camilla Sgambato, Liliana Ventricelli

Approvato

Emendamento 2.51

Al comma 3, sostituire la lettera l) con la seguente:

l) prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di discriminazione, del bullismo e del cyberbullismo, potenziamento dell’inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio e le associazioni di settore.

Simona Flavia Malpezzi, Anna Ascani, Tamara Blazina, Luisa Bossa, Elena Carnevali, Mara Carocci, Piergiorgio Carrescia, Laura Coccia, Filippo Crimì, Umberto D’Ottavio, Manuela Ghizzoni, Gianna Malisani, Irene Manzi, Giulia Narduolo, Caterina Pes, Roberto Rampi, Maria Grazia Rocchi, Andrea Romano, Paolo Rossi, Camilla Sgambato, Liliana Ventricelli

Approvato

Emendamento 17.26

Al comma 1, lettera c) capoverso 4-quaterdecies.1, sostituire il primo periodo con i seguenti:

In sede di dichiarazione dei redditi, a partire dall’anno 2016, i contribuenti che intendono destinare la quota del cinque per mille ai soggetti di cui al comma 4-novies, oltre ai soggetti di cui alle lettere da a) ad e), possono esercitare un’ulteriore opzione a favore degli istituti scolastici ai sensi della lettera e-bis), indicando l’istituzione scolastica del sistema nazionale di istruzione alla quale devolvere la suddetta quota. Con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, da emanare entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono disciplinate le modalità per l’esercizio della doppia opzione di cui al primo periodo.

Donata Lenzi, Tea Albini, Maria Amato, Paolo Beni, Rosy Bindi, Francesca Bonomo, Elena Carnevali, Ezio Primo Casati, Vittoria D’Incecco, Umberto D’Ottavio, Federico Gelli, Gero Grassi, Anna Margherita Miotto, Edoardo Patriarca, Teresa Piccione

Inammissibile

Argomenti: