I lavori della Camera in diretta

Accademia, blitz Gdf. La burocrazia frena

Accademia, blitz Gdf. La burocrazia frena

Uno degli applausi più convinti ieri mattina alla cerimonia del giuramento degli allievi ufficiali della Guardia di Finanza è arrivato alle parole del comandante generale dell’arma, Saverio Capolupo. Dopo avere ringraziato Bergamo «e la sua generosa comunità», dice: «Confidiamo nell’arco di qualche anno di trasferire in questa sede anche il biennio di applicazione che attualmente si svolge a Roma». Una frase che rivela la voglia dei vertici dei finanzieri di imprimere una grande accelerazione al progetto di trasloco negli ex Ospedali Riuniti, anche a costo di cogliere di sorpresa lo stesso Comune di Bergamo e di annunciare un calendario di difficile realizzazione.

A Roma c’è una forte spinta per stringere i tempi

La volontà di stringere i tempi è stata confidata dai generali che sulla tribuna delle autorità sedevano accanto al sindaco e ai parlamentari. E viene confermata dallo stesso comandante dell’Accademia, il generale Giuseppe Zafarana: «Dal Comando generale c’è la spinta a iniziare il più velocemente possibile – dice al termine della cerimonia -. C’è la volontà di partire con i lavori nei primi mesi dell’anno prossimo, ma sarebbe meglio riuscire a farlo alla fine di quest’anno. Resta solo da stipulare il contratto d’affitto che riguarda la Casa rossa, l’immobile all’ingresso dei Riuniti. Portare a Bergamo il biennio che si tiene a Roma comporterà un grande risparmio in termini di uomini e mezzi e anche un grande aumento di efficienza».

«A Roma c’è una forte spinta per stringere i tempi», conferma la deputata del Pd Elena Carnevali. Ma ciò che nelle parole dei generali appare poco più di una formalità, in realtà è un obiettivo piuttosto difficile da raggiungere. […] resta probabile il calendario proposto un paio di mesi fa, quando l’accordo tra Comune, Gdf e Cassa depositi e prestiti è stato firmato: inizio dei lavori nel 2017, trasloco tra il 2021 e il 2022, quando scadranno i contratti d’affitto sulle attuali due sedi dell’Accademia, a Roma e a Bergamo.

«Corriere della Sera – Bergamo», 10 maggio 2015

(video: CorriereTv)

Argomenti: