Italicum, «sono di Area riformista ma voterò sì»

Italicum, «sono di Area riformista ma voterò sì»

«Faccio fatica a vedere nella nuova legge elettorale un vulnus democratico o una norma anticostituzionale». Elena Carnevali, deputata pd di stretta osservanza bersaniana, esce allo scoperto e, in dissenso dalla posizione critica di Area riformista, annuncia il suo voto a favore dell’Italicum. Con l’ex segretario che contesta forzature renziane non polemizza. «Con Pier Luigi, su questa questione,
la pensiamo diversamente … ».

corsera-26-aprile-2015-pag-12Due le ragioni per cui Carnevali è orientata a dare il via libera. «Rispetto alla prima versione, la legge è stata migliorata, grazie al contributo della minoranza pd. E poi, i nostri elettori non capirebbero un voto contrario con chi, come Forza Italia, ha sempre accettato tutto ed ora si oppone solo per ragioni strumentali». La deputata bergamasca non condivide la demonizzazione dell’Italicum. «Ci sono fior di costituzionalisti che l’hanno apprezzato… ». È vicina al travaglio che ha portato Roberto Speranza a lasciare il ruolo di capogruppo e comprende le posizioni critiche di molti compagnia d’area. «Ma non amo le lacerazioni. Il partito viene prima delle posizioni personali» spiega. «Io sono per il rispetto delle regole democratiche – sottolinea Carnevali – purché non sia a intermittenza. Doveva valere anche sul Jobs act». Su tutto, in questo momento, c’è una stella polare: «Stiamo agganciando la ripresa e abbiamo avviato un processo di riforme. Per il bene del Paese non possiamo far saltare tutto».

Corriere della Sera, 26 aprile 2015

Argomenti:
Persone: