I lavori della Camera in diretta

Bullismo contro studenti disabili, interrogazione del Pd

Bullismo contro studenti disabili, interrogazione del Pd

Gli ultimi episodi avvenuti all’istituto alberghiero Giulio Pastore di Varallo (Vercelli) e all’istituto d’arte Brunelleschi di Montemurlo (Prato) hanno rilanciato il tema del bullismo in ambiente scolastico e in particolare quello ai danni dei ragazzi disabili.

Un’interrogazione presentata da Elena Carnevali e firmata da altri otto deputati del Partito Democratico chiede al Ministero dell’istruzione «quali iniziative intenda avviare per approfondire e contrastare su scala nazionale il fenomeno del bullismo, in particolare nei confronti degli studenti con disabilità».

I dati diffusi da Telefono Azzurro sono molto eloquenti: da un’indagine effettuata su un campione di adolescenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado risulta che il 34,7 per cento degli intervistati ha ammesso di essere stato vittima di episodi di bullismo. Il 67,9 per cento di questi ha subito violenza nell’ambiente scolastico. Gli episodi di Vercelli e Prato, quindi, sono solo due dei molti che si verificano nelle scuole, ma appaiono ancora più odiosi perché «oltre all’aggressione fisica, gli autori della violenza hanno utilizzato, con la complicità di alcuni compagni, i social network pubblicando il video con le immagini del pestaggio e moltiplicando perversamente l’umiliazione» delle loro vittime.

Per questo nell’interrogazione i deputati del Pd chiedono in particolare se il Ministero intenda adottare «specifici moduli di formazione e sensibilizzazione sul tema della disabilità e della diversità, in ogni ordine e grado scolastico, al fine di contrastare i fenomeni di emarginazione, le forme di pregiudizio e di violenza e conseguentemente attivando significativi processi di inclusione sociale».

Argomenti:
Persone: