Tenaris Dalmine, il governo prenderà contatto con l’azienda

Tenaris Dalmine, il governo prenderà contatto con l’azienda

I deputati bergamaschi del Partito Democratico Elena Carnevali, Giovanni Sanga, Antonio Misiani e Beppe Guerini hanno incontrato il viceministro dello sviluppo economico Claudio De Vincenti per esprimere al governo le preoccupazioni legate agli annunciati 406 esuberi – 222 operai e 184 impiegati – alla Tenaris Dalmine. Al vice ministro sono stati evidenziati i timori per l’intero territorio bergamasco che già sta vivendo un periodo non facile sul versante economico.

Claudio De Vincenti

Claudio De Vincenti ha annunciato ai parlamentari che il ministero dello sviluppo economico aprirà un’interlocuzione con la Tenaris esprimendo un giudizio positivo su quanto azienda, sindacati e istituzioni stanno portando avanti per affrontare la difficile vicenda, e auspicando che già qualche risultato possa essere trovato a livello locale.

Il viceministro ha dunque assicurato ai parlamentari del Partito Democratico l’intenzione del governo di prendere immediatamente contatto con i vertici dell’azienda per assumere tutte le iniziative in merito al piano di ridimensionamento del personale e la volontà di seguire con attenzione tutti gli sviluppi, nell’auspicio di un positivo esito del confronto avviato tra Tenaris e le organizzazioni sindacali bergamasche.

Argomenti:
Persone: