I lavori della Camera in diretta

Emendamenti sulla riforma del bicameralismo paritario

Emendamenti al disegno di legge costituzionale che contiene “Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”, già approvato in prima deliberazione dal Senato.

Emendamento 31.500

Al comma primo, capoverso Art. 117, secondo comma, lettera m), sopprimere le parole da: disposizioni generali fino alla fine della lettera.
Conseguentemente, al medesimo comma, dopo la lettera m), aggiungere la seguente;
m-bis) disposizioni generali e comuni per la tutela della salute; disposizioni di principio su assistenza sociale, sicurezza alimentare.

Miotto, Albini, Murer, Burtone, Carnevali

Emendamento 31.501

Al comma primo, capoverso Art. 117, secondo comma, lettera m), sopprimere le parole da: disposizioni generali fino alla fine della lettera.
Conseguentemente, al medesimo comma, dopo la lettera m), aggiungere la seguente;
m-bis) disposizioni generali e comuni per la tutela della salute, assistenza sociale, sicurezza alimentare.

Miotto, Albini, Murer, Burtone, Carnevali

Emendamento 31.502

Al comma primo, capoverso Art. 117, secondo comma, lettera m), sopprimere le parole da: disposizioni generali fino alla fine della lettera.
Conseguentemente, al medesimo comma, dopo la lettera m), aggiungere la seguente;
m-bis) disposizioni generali e comuni per la tutela della salute, sicurezza alimentare.

Miotto, Albini, Murer, Burtone, Carnevali

Il testo dell’articolo 31
Gli emendamenti riguardano l’articolo 31 del disegno di legge:

Art. 31.
(Modifiche all’articolo 118 della Costituzione).

1. All’articolo 118 della Costituzione sono apportate le seguenti modificazioni:

          a) al primo comma, la parola: «Province,» è soppressa;

b) dopo il primo comma è inserito il seguente:
«Le funzioni amministrative sono esercitate in modo da assicurare la semplificazione e la trasparenza dell’azione amministrativa, secondo criteri di efficienza e di responsabilità degli amministratori»;

c) al secondo comma, le parole: «, le Province» sono soppresse;

d) al terzo comma, le parole: «nella materia della tutela dei beni culturali» sono sostituite dalle seguenti: «in materia di tutela dei beni culturali e paesaggistici»;

e) al quarto comma, la parola: «, Province» è soppressa.

Argomenti: