Un convegno per valorizzare i quasi 5.700 piccoli comuni italiani

Un convegno per valorizzare i quasi 5.700 piccoli comuni italiani

Un’idea di Italia che vuole affrontare la crisi valorizzando i talenti legati ai territori e alle comunità, puntando sull’innovazione, sulla conoscenza, sull’identità, sulla bellezza: è questo il senso della proposta di legge, di cui è primo firmatario il deputato democratico Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente, che sarà al centro del convegno promosso dal gruppo del Partito democratico della Camera, venerdì 10 ottobre, alle ore 10, presso la Sala della Regina a Montecitorio.

Un testo di legge voluto fortemente dal gruppo Pd ma condiviso da parlamentari sia della maggioranza sia dell’opposizione.

I quasi 5.700 Piccoli Comuni italiani amministrano più della metà del territorio nazionale e in essi vivono oltre 10 milioni di persone. Sono presidi fondamentali del nostro territorio della coesione sociale, di culture e rappresentano il retroterra di tante economie di qualità, dall’agroalimentare al made in Italy, al turismo. E contrastare l’indebolimento delle comunità e valorizzare le vocazioni territoriali è proprio l’obiettivo di questa iniziativa legislativa del Gruppo Pd.

All’appuntamento di venerdì saranno presenti il presidente del gruppo Pd Roberto Speranza, il presidente della commissione Ambiente Ermete Realacci, il presidente della commissione Bilancio, Francesco Boccia, parlamentari del Partito Democratico, rappresentanti di Coldiretti, di Legambiente, dell’Anci e sindaci di alcuni piccoli comuni.

Argomenti:
Persone: