I lavori della Camera in diretta

Ddl ludopatia e indennizzi da talidomide, il punto prima della pausa estiva

Prima della pausa estiva la Commissione affari sociali ha fatto il punto su alcune proposte di legge il cui iter è in corso di svolgimento.
Su prevenzione, cura e riabilitazione della dipendenza da gioco d’azzardo patologico hanno espresso i pareri in sede consultiva le Commissioni II, VII, VIII, X, XI, XIV, mentre la Commissione V ha richiesto la relazione tecnica al governo. Devono invece esprimere ancora il parere le Commissioni I, VI, IX e la Commissione per le questioni regionali.
Nel corso della seduta di mercoledì 6 agosto Paola Binetti (Per l’Italia), relatrice in commissione del provvedimento, ha ipotizzato che l’eccessiva dilatazione dei tempi per la trasmissione della relazione tecnica da parte della ragioneria generale dello Stato alla V Commissione e la conseguente espressione del parere da parte di quest’ultima possa essere dovuta ad una azione di resistenza passiva messa in atto da parte del Ministero dell’economia e più in particolare da parte delle Agenzie delle dogane e dei monopoli.
Matteo Mantero (M5s) ha aggiunto che più che di resistenza passiva si tratta di volontà attiva di non consentire la conclusione dell’esame parlamentare del provvedimento, impedendone l’approvazione.
Sull’indennizzo in favore delle persone affette da sindrome da talidomide (Modifica all’articolo 31 del DL n. 207/2008, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2009, n. 14) il presidente Pierpaolo Vargiu ha ricordato che la V Commissione, il 5 novembre scorso, ha richiesto la relazione tecnica al governo che non è ancora pervenuta. La Commissione nel frattempo ha proseguito i propri lavori in Comitato ristretto per valutare eventuali modifiche da apportare al testo, in particolare sulla quantificazione e la copertura degli oneri finanziari ed ha svolto l’audizione informale dei rappresentanti dell’Istituto superiore di sanità.

Argomenti: