I lavori della Camera in diretta

«Perché la Lombardia non ha trasferito le risorse?»

Le preoccupazioni degli amministratori rispetto alle coperture dei servizi sociali non si limitano al Fondo sociale regionale. I comuni aspettano notizie su altri due fronti: il fondo nazionale politiche sociali e il fondo nazionale non autosufficienze, risorse appunto statali che passando da Regione Lombardia arrivano sui territori, raggruppati negli Ambiti. A ricevere sollecitazioni è la parlamentare bergamasca Elena Carnevali (Pd). Gli amministratori chiedono se ci sono ritardo sui trasferimenti statali e a che punto è la Regione, per capire quando e come potranno impegnare le risorse di cui andranno a beneficiare attraverso il Fondo nazionale politiche sociali (Fnps): «Sono stata sollecitata da alcuni sindaci – spiega l’onorevole Carnevali-. Ho verificato con la segreteria del sottosegretario di Stato onorevole Biondelli, dove mi è stato comunicato che il 50% delle risorse 2014 è già stato erogato alle singole Regioni e che il rimanente 50% verrà erogato non appena le singole Regioni avranno rendicontato l’annualità 2012 e presentato la programmazione per l’anno 2014. Mi è stato anche eh comunicato che tutte le Regioni sono state sollecitate in tal senso dalla Direzione generale inclusione. Viene da chiedere alla Regione Lombardia perché non ha ancora trasferito le risorse». Rispetto all’iter per trasferire i soldi agli Ambiti, Regione Lombardia sarebbe stata superata – nei tempi – da altre realtà: «Ho saputo che Liguria, Emilia Romagna e Toscana hanno già impegnato il 50% trasferito dallo Stato – spiega Elena Carnevali -. In queste Regioni è già stato fatto lo schema di delibera e c’è già stata una concertazione con i Comuni. Viene spontaneo chiedere a Regione Lombardia quali sono le ragioni per cui i soli del Fondo politiche sociali non sono stati ancora impegnati e perché non è stato ancora fatto il riparto del 2012». Per quanto riguarda il fondo Fnps Regione Lombardia riceverà 37 milioni e 160 mula euro (nel 2013 erano 42 milioni e 450 mila), ma ancora non è stata stabilita la distribuzione sugli Ambiti. Per il fondo per la non autosufficienza Carnevali annuncia che «è stato fatto l’accordo Stato-Regioni per il riparto e alla Lombardia viene assegnato il 15,21%, pari a 51 milioni e 714 mila euro, di cui il 50% verrà distribuito a settembre e l’altro 50% a fine anno».

L’Eco di Bergamo, 9 agosto 2014

Argomenti:
Persone: