La suddivisione del fondo per le politiche della famiglia per il 2014

La suddivisione del fondo per le politiche della famiglia per il 2014

La Conferenza unificata delle regioni e delle province autonome ha raggiunto l’intesa sul Fondo per le politiche della famiglia per l’anno 2014 e ha confermato il riparto del Fondo nazionale per le non autosufficienze sulla base dell’intesa siglata il 20 febbraio. E’ stato sottoscritto anche un accordo integrativo che definisce meglio la disabilità gravissima e stabilisce che la quota da destinare alle disabilità gravissime, inclusa la SLA passa dal 30 al 40%. Alle risorse dei due fondi vanno aggiunti 10 milioni di fondi destinati al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali per progetti sperimentali in materia di vita indipendente.

RegioniRiparto Fondo nazionale per le non autosufficienzeRiparto Fondo per le politiche della famiglia
Abruzzo8.296.000122.500
Basilicata3.774.00061.500
Calabria12.002.000205.250
Campania28.560.000499.250
Emilia-Romagna26.622.000354.000
Friuli Venezia Giulia7.684.000109.500
Lazio30.022.000430.000
Liguria11.492.000151.000
Lombardia51.714.000707.500
Marche9.758.000132.500
Molise2.346.00040.000
Provincia autonoma di Bolzano2.584.00041.000
Provincia autonoma di Trento2.856.00042.000
Piemonte26.758.000359.000
Puglia21.862.000349.000
Sardegna9.214.000148.000
Sicilia28.050.000459.500
Toscana23.732.000328.000
Umbria5.814.00082.000
Valle D’Aosta850.00014.500
Veneto26.010.000364.000
Totale340.000.000*5.000.000
Argomenti: