I lavori della Camera in diretta

Vigili del fuoco sotto organico. Il Pd: «Presto le assunzioni»

Vigili del fuoco sotto organico. Il Pd: «Presto le assunzioni»

«Sembra quasi che diamo fastidio e la burocrazia ci sta piano piano soffocando»: Rolando Fagioli, storico comandante del distaccamento di Treviglio e ora vice presidente nazionale del corpo dei volontari, è tranchant. Dopo aver ricordato che ormai a chi vuole prestare servizio viene chiesto di pagarsi anche le visite mediche, emerge anche altro: «Si stanno sommando problemi che rendono sempre più difficile riuscire a far funzionare i distaccamenti (quelli dei volontari sono cinque, altrettanti quelli dei professionisti che pure hanno gravi problemi, ndr) e non sono dovuti a un costo. Se continuiamo su questa strada a livello nazionale alcune caserme dovranno chiudere e tra 3-4 anni avremo problemi anche in Bergamasca». Tra le difficoltà, la mancanza dei caposquadra, i sottoufficiali che devono guidare ogni unità sulle emergenze. «Dal 2007 il ministero non organizza più i corsi mentre la legge si fa sempre più stringente per la loro presenza negli interventi – spiega -. Il personale sta diminuendo». […]

Sul tema è intervenuta ieri la deputata Elena Carnevali, del Pd, annunciando «fortissima determinazione a portare sul territorio una parte dei mille vigili del fuoco che stanno per essere assunti grazie al decreto sulla pubblica amministrazione oggi in discussione». La deputata, con un comunicato, fa riferimento anche alla morosità del ministero (il presidente della Provincia Ettore Pirovano ha affermato che si tratta di circa un milione di euro per gli affitti per il comando provinciale dei pompieri in via Codussi, la Comunità montana Valseriana attende invece circa 12 mila euro per la caserma di Clusone): «Nonostante il tono forse troppo spesso è polemico ed esacerbato da parte del presidente Pirovano, il merito, cioè il mancato pagamento del costo delle locazioni da parte dello Stato per la caserma e della prefettura (per gli uffici la Provincia attende 1,1 milioni,ndr), è fondato e merita risposta. Uno Stato che affida corresponsabilità agli altri enti sottordinati non può sottrarsi alle sue responsabilità».

Carnevali annuncia quindi un interpellanza. Ma c’è dell’altro: «Tra tante criticità, uno spiraglio sugli organici si apre con l’approvazione della norma nel decreto 90/14, che prevede un incremento di organico e l’assunzione di più di mille unità vigili del fuoco. Ovviamente la competenza della distribuzione territoriale spetta al ministero dell’Interno, ma sarà mia cura e dei parlamentari bergamaschi del Pd segnalare di nuovo la condizione della provincia di Bergamo, nell’ottica di una particolare attenzione alle zone sottodotate». E, sui volontari: «Va corretta con un provvedimento quella norma frutto di una burocrazia talora mortificatrice che non riconosce nemmeno il pagamento delle visite per chi intraprende la selezione per diventare volontario».

Continua a leggere qui.

Corriere della Sera – Bergamo, 5 agosto 2014

Argomenti:
Persone: