Buone pratiche di integrazione scolastica a Brescia

Buone pratiche di integrazione scolastica a Brescia

Davide Faraone, responsabile Welfare del Partito Democratico, e alcuni parlamentari e amministratori del Partito hanno visitato oggi a Brescia il Centro per non vedenti di viale Piave, che opera nell’ambito scolastico per favorire l’integrazione degli alunni non vedenti nelle scuole della città e della provincia.

Facevano parte della delegazione Mario Maviglia, provveditore agli studi di Brescia, Laura Parenza, consigliere comunale di Brescia, Roberta Morelli, assessore alla pubblica istruzione, Alfredo Bazoli, deputato Pd, Michele Scalvenzi, responsabile provinciale welfare Pd di Brescia, ed Elena Carnevali, responsabile welfare Pd di Bergamo.

Dopo un incontro con le famiglie dei ragazzi, nel pomeriggio i rappresentati del Partito Democratico sono stati a Orzinuovi, per visitare il progetto innovativo che la Cooperativa sociale “Bios – La Nuvola”, che opera da venti anni nel campo dell’assistenza e dell’aiuto alle persone disabili, ha realizzato in via Vecchia e per verificare lo «stato di avanzamento» dei lavori del complesso. La struttura, costruita in legno, è composta da un centro diurno per ragazzi tra gli 8 e i 18 anni e un ambulatorio abilitativo-educativo per minori con diagnosi di «disturbo generalizzato dello sviluppo».

Argomenti:
Persone: