Assistenza ai disabili senza sostegno familiare, prosegue l’esame delle proposte di legge abbinate

Assistenza ai disabili senza sostegno familiare, prosegue l’esame delle proposte di legge abbinate

Le proposte di legge abbinate Grassi, Argentin e Miotto sull’assistenza ai disabili privi del sostegno familiare tornano all’esame della Commissione affari sociali dopo la seduta dell’undici giugno in cui Elena Carnevali ha svolto la relazione introduttiva.

Nella seduta di ieri, Ileana Argentin (Pd), condividendo l’impostazione della relazione della riunione precedente, ha ribadito la necessità di fornire rapidamente una risposta alle famiglie interessate. L’attuale normativa, infatti, manca dell’applicazione regolamentare e non fornisce un metodo di lavoro utilizzabile. Accanto all’aspetto sanitario occorre prestare attenzione a quello sociale, per questo ha invitato ad un maggiore approfondimento sullo strumento dei trust che non appare sufficientemente considerato in tutte le proposte in esame.

Argentin ha poi chiesto di velocizzare i tempi delle audizioni per giungere rapidamente all’adozione di un unico testo, ha richiamato alcuni gravi episodi recenti e le difficoltà legate al periodo estivo e ha invitato a procedere anche all’audizione delle persone che normalmente non riescono a fare sentire la propria voce ma che possono offrire un importante testimonianza delle sofferenze che sono quotidianamente affrontate.

 

Durante la seduta, la Commissione ha anche deciso di prcedere a una serie di audizioni sulla risoluzione di Donata Lenzi relativa alle iniziative per fronteggiare la peste suina africana e la malattia vescicolare suina e su cui la discussione era iniziata in una precedente seduta.

Argomenti: