I lavori della Camera in diretta

Responsabilizzare le Asl nella riassegnazione degli ospiti degli Opg

Responsabilizzare le Asl nella riassegnazione degli ospiti degli Opg

La Camera,

premesso che:

– il decreto in esame reca un’ulteriore proroga di un anno per il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, rispetto a quanto già disposto dal decreto-legge 25 marzo 2013, n. 24, convertito con modificazioni, dalla legge 23 maggio 2013, n. 57, che ne imponeva la chiusura alla data del 1o aprile 2014;

– la legge 17 febbraio 2012, n. 9, come modificata dal presente decreto-legge, dispone la chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (OPG) a partire dal 31 marzo 2015, trasferendo l’esecuzione delle misure di sicurezza in capo alle REMS (Residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza), strutture sanitarie appositamente istituite;

– risulta di prioritaria importanza accertarsi che il complesso processo di superamento degli OPG non finisca con il replicare nelle REMS le stesse contraddizioni e le stesse criticità per le quali si rende necessaria la chiusura degli OPG;

– risulta inoltre essenziale non sovraccaricare i Servizi di salute mentale senza che vi sia una valutazione finalizzata alla piena comprensione della corrispondenza fra problematiche specifiche alla base del giudizio di «Infermità Mentale» con le strutture sanitarie ad esse collegate,

impegna il Governo

a valutare l’opportunità di considerare responsabile tutta l’Azienda Sanitaria Locale attraverso i propri dipartimenti, nell’ambito del processo di valutazione e riassegnazione di coloro attualmente presenti all’interno degli OPG.

Villecco Calipari (primo firmatario), Lenzi, Verini, Capone, D’Incecco, Grassi, Carnevali, Scuvera, Fossati, Piccione, Sbrollini, Beni

Ordine del giorno presentatao in Aula il 28 maggio 2014

Argomenti: