I lavori della Camera in diretta

“6000 campanili”, i primi finanziamenti

“6000 campanili”, i primi finanziamenti

115 progetti sono stati finanziati con la prima tranche di fondi del programma “6000 campanili”. Il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, ha firmato il decreto che assegna i 100 milioni di euro stanziati con il Decreto del Fare. A breve sarà firmato un nuovo decreto che finanzierà altri 60 progetti per una somma di 50 milioni di euro, prevista nella Legge di Stabilità 2014.

Del primo elenco di comuni ammessi a finanziamento fanno parte anche tre comuni della provincia di Bergamo: Ubiale Clanezzo (che ha ottenuto fondi per 580 mila euro), Casnigo (960 mila euro) e Castel Rozzone (727.896,52 euro). Il progetto di Ubiale Clanezzo si riferisce alla manutenzione di reti viarie e infrastrutture accessorie, mentre quelli di Casnigo e Castel Rozzone riguardano la messa in sicurezza del territorio.

Come spiegato in una nota del ministero delle Infrastrutture, la modalità operativa del fondo prevede la stipula di singole convenzioni tra i comuni finanziati e il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Gli uffici del ministero si sono già attivati in modo da essere pienamente operativi per l’erogazione dei fondi non appena giungerà il via libera dalla Corte dei conti. Al Programma 6000 campanili, spiega il Ministero, sono state destinate anche risorse non spese dei Fondi strutturali europei per le regioni del Sud. Queste nuove dotazioni sono utilizzabili per i progetti presentati dai Comuni delle regioni del Mezzogiorno, altri mille interventi circa su cui sono in corso le verifiche per l’inserimento nell’elenco delle opere finanziate.

 

Argomenti: