I lavori della Camera in diretta

Parcheggio ospedale, servizio e tariffe più adeguati

Parcheggio ospedale, servizio e tariffe più adeguati

Al Presidente della Provincia di Bergamo
Sen. Ettore Pirovano

Al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXII
Dott. Carlo Nicora

Caro Presidente, caro Direttore, vi scriviamo in merito alla questione dei parcheggi dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII.

Come è noto, successivamente all’accordo di programma stipulato nel 2000 per la realizzazione del nuovo ospedale di Bergamo la Provincia ha affidato con una procedura di project financing alla BHP spa la realizzazione e la gestione dei parcheggi.
Sin dall’apertura del nuovo ospedale (dicembre 2012) sono emerse lamentele e proteste per le tariffe del parcheggio, con particolare riferimento al costo orario eccessivo, alle modalità di calcolo delle tariffe (dopo 60 minuti e 1 secondo vengono fatte pagare 2 ore!), alla penale in caso di perdita del biglietto (40 euro, che non vengono restituiti in caso di ritrovamento dello stesso), alla mancanza di un’adeguata sorveglianza, alla difficoltà di reperire personale della BHP a cui rivolgersi per i disguidi legati all’accesso e all’uscita e per i controlli alle auto in sosta.
Queste criticità risultano ancor più gravi tenendo conto che la struttura in oggetto è al servizio del più grande e importante ospedale della provincia ed è utilizzato ogni giorno da migliaia di pazienti e di familiari, che devono sobbarcarsi – oltre alle problematiche legate ricovero e alla degenza ospedaliera – i costi eccessivi e iniqui del parcheggio.
Le associazioni dei consumatori (Federconsumatori, Adiconsum e Adoc) hanno raccolto oltre settemila firme chiedendo la revisione delle tariffe dei parcheggi.
Il Consiglio comunale di Bergamo ha recentemente approvato all’unanimità un ordine del giorno che sollecita una serie di interventi, a partire dalla revisione delle tariffe.
In Regione Lombardia è stata depositata una mozione di tenore analogo, sottoscritta da consiglieri di tutti gli schieramenti politici.
Riteniamo, come parlamentari bergamaschi, che la situazione meriti la massima attenzione e un intervento risolutivo nella direzione di un servizio e di tariffe maggiormente rispondenti alle problematiche segnalate dagli utenti.
Per raggiungere questi obiettivi riteniamo decisiva, dando seguito a quanto promosso nelle sedi istituzionali e dalle associazioni dei consumatori, l’iniziativa della Provincia e dell’Azienda Ospedaliera nel confronto aperto con la BHP spa e le organizzazioni dei consumatori.
Un cordiale saluto.

On. Antonio Misiani
On. Gregorio Fontana
On. Elena Carnevali
On. Cristian Invernizzi
On. Giovanni Sanga
On. Alberto Bombassei

Argomenti: