Sindrome da talidomide, parere favorevole della Commissione affari costituzionali

Prosegue nelle commissioni l’esame in sede consultiva del disegno di legge che prevede modifiche all’articolo 31 del DL n. 207/2008, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2009, n. 14, riguardante l’indennizzo in favore delle persone affette da sindrome da talidomide.

Durante la scorsa settimana la Commissione affari costituzionali ha espresso il proprio parere favorevole. Questo è il testo:

Il Comitato permanente per i pareri della I Commissione,

esaminato il testo unificato delle proposte di legge C. 263 Fucci e abbinate, recante «Modifica all’articolo 31 del decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 207, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2009, n. 14, concernente l’indennizzo in favore delle persone affette da sindrome da talidomide»;

considerato che:

    il provvedimento può essere ricondotto prevalentemente alle materie di competenza legislativa esclusiva dello Stato «ordinamento civile» e «determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale», di cui all’articolo 117, secondo comma, lettere l) e m) della Costituzione;

   rilevato che non sussistono motivi di rilievo sugli aspetti di legittimità costituzionale,

esprime

PARERE FAVOREVOLE.

Non ha ancora espresso il parere di competenza la Commissione difesa, mentre la Commissione bilancio e tesoro ha richiesto la relazione tecnica al governo.

Argomenti: