I lavori della Camera in diretta

Sindrome da talidomide, presentato il testo unificato

Sindrome da talidomide, presentato il testo unificato

A distanza di poco più di due mesi dalla seduta in cui era stato deciso di costituire un comitato ristretto per la preparazione di un testo unico, la Commissione affari sociali è tornata a discutere della modifica all’articolo 31 del decreto legge n. 207/2008, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2009, n. 14, riguardante l’indennizzo in favore delle persone affette da sindrome da talidomide.

Nel corso degli ultimi due mesi, il comitato ristretto ha svolto alcune audizioni informali e, infine, ha stilato un testo unico delle tre proposte di legge che erano state presentate sulla questione dai deputati Fucci, Piazzoni e Miotto.

La proposta di testo unificato che è stata adottata dalla Commissione come testo base per proseguire l’esame è la seguente:

ART. 1.

1. Il comma 1-bis dell’articolo 31 del decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 207, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2009, n. 14, è sostituito dal seguente:

  «1-bis. L’indennizzo di cui all’articolo 2, comma 363, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, si intende riconosciuto ai soggetti affetti da sindrome da talidomide nelle forme dell’amelia, dell’emimelia, della focomelia e della macromelia nati negli anni dal 1957 al 1966».

2. Entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, con proprio regolamento, il Ministro della salute apporta le necessarie modifiche, facendo salvi gli indennizzi già erogati e le procedure in corso, al regolamento di cui al decreto del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali 2 ottobre 2009, n. 163.

Su questo testo base potranno essere presentati emendamenti fino alle ore 9 di giovedì 17 ottobre.

Argomenti: