Abolire il reato di immigrazione clandestina

Abolire il reato di immigrazione clandestina

«Siamo soddisfatti per la decisione del Presidente del Consiglio Enrico Letta di visitare il Centro di accoglienza di Lampedusa questa mattina. Era una delle richieste che avevamo posto ieri sera con insistenza incontrando il Premier a Palazzo Chigi, interpretando così anche la richiesta da parte della Sindaca di Lampedusa Giusi Nicolini. Abbiamo chiesto inoltre al Premier di prevedere i funerali di Stato per le vittime del naufragio, invitando per l’occasione tutti i capi di Stato dei Paesi europei, oltre a garantire con urgenza condizioni di legalità e civiltà all’interno del Centro di accoglienza. Rispetto al coinvolgimento dell’Unione Europea, si è discusso della proposta di uno sportello unico europeo in Libia per raccogliere le istanze dei richiedenti asilo, al fine di vagliarle e programmare viaggi sicuri verso i diversi Paesi europei. Sul piano della legislazione italiana, abbiamo chiesto l’abolizione con urgenza del reato di immigrazione clandestina oltre ad una riforma complessiva della legislazione vigente a partire dalla Bossi-Fini».

Lo dice Khalid Chaouki, deputato del Pd, che si è recato a Lampedusa con una delegazione parlamentare composta da Tommaso Currò (M5S), Gennaro Migliore ed Erasmo Palazzotto (Sel), Pia Elda Locatelli (Misto-Psi), Mario Marazziti e Gea Schirò Planeta (SC).

(fonte: deputatipd.it)

Argomenti: