I lavori della Camera in diretta

“Donne che fanno la differenza”, la festa delle Democratiche

“Donne che fanno la differenza”, la festa delle Democratiche

Quest’anno la Festa Nazionale delle Democratiche approda in Umbria, con una formula innovativa che prevede appuntamenti itineranti a Perugia, Terni, Magione ed Assisi. Qui il programma.

“Donne che fanno la differenza” è il titolo della nostra Festa, perché le donne possono davvero essere le protagoniste di un futuro di speranza e cambiamento per il nostro Paese.

Possono fare la differenza perché tutti gli studi ci dicono che se si investisse di più sull’ occupazione femminile si produrrebbe un incremento del Pil e della ricchezza del Paese.

Possono fare la differenza per affrontare la crisi con criteri di equità e giustizia, rilanciando il welfare ed i servizi come un grande terreno di investimento. Possono fare la differenza nella politica e nei partiti perché sono fortemente interessate a ridare forza e nuova legittimazione alle istituzioni democratiche, alla democrazia in quanto sistema che distribuisce in maniera eguale a tutti i cittadini il diritto fondamentale alla partecipazione e alla decisione.

Le donne fanno la differenza nella società con le loro scelte e vite quotidiane, ma la piena affermazione delle capacità e dei talenti femminili è ancora difficile. Ce lo dicono i dati sull’occupazione o quelli sulla presenza delle donne ai vertici delle istituzioni. Ancora più drammaticamente, ci parlano della negazione di libertà e autonomia i crescenti casi di violenza sulle donne, e a pagarne il prezzo sono ancora troppo spesso mogli, fidanzate, compagne di uomini violenti.

Per “fare la differenza” davvero, allora, servono politiche concrete, sulle quali siamo da tempo impegnate a molti livelli, e serve un grande cambiamento culturale. In una settimana di incontri, dibattiti, presentazioni di libri vogliamo discutere con tanti ospiti, uomini e donne, e confrontare in modo aperto le nostre idee e proposte, ponendo al centro l’obiettivo di riconoscere ed accogliere il punto di vista delle donne come il cuore di una strategia di cambiamento del Paese.

Un Grazie particolare all’Umbria che ci ospita, ai volontari e alle volontarie che mettono a disposizione il loro tempo e la loro energia per la riuscita della festa, al PD umbro e alle Conferenze delle Donne, provinciali e regionale.

Roberta Agostini

Portavoce Nazionale Democratiche

Argomenti: