Edilizia sanitaria: il punto del Ministero della salute

Edilizia sanitaria: il punto del Ministero della salute

Sul sito del Ministero della salute è consultabile una pagina dedicata allo Stato di attuazione degli Accordi aggiornato al 31 marzo 2013 . Al proposito si ricorda che gli Accordi riguardano le Regioni: Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Veneto, Lombardia, Valle D’Aosta, Friuli Venezia Giulia e Umbria. Dopo l’intesa raggiunta in seno alla Conferenza Stato-regioni, il Ministro della salute ha sottoscritto i Protocolli d’Intesa con gli organi istituzionali di ciascuna Regione che definiscono la convergenza sugli obiettivi politici contenuti negli Accordi di programma in sanità, finalizzati: all’adeguamento funzionale della rete ospedaliera, all’adeguamento ed all’implementazione della rete territoriale, all’ammodernamento tecnologico, all’adeguamento normativo delle strutture sanitarie, all’implementazione e ammodernamento dei sistemi informatici. Complessivamente gli Accordi di programma  prevedono la realizzazione di 162 interventi di edilizia sanitaria e di ammodernamento tecnologico , per un importo complessivo  di euro 1.457.020.958,53 , di cui euro 989.082.072,02 a carico dello Stato, euro 150.315.908,86 a carico delle Regioni ed euro 317.622.977,65 a carico delle Aziende o altri Enti interessati.

Argomenti: