I lavori della Camera in diretta

Elena sul Decreto “sblocca debiti”: benefici per gli enti locali e un aiuto ai piccoli comuni

Elena sul Decreto “sblocca debiti”: benefici per gli enti locali e un aiuto ai piccoli comuni

Grazie all’approvazione del Decreto sul pagamento dei debiti delle Pubbliche amministrazioni, la situazione finanziaria dei comuni e della nostra città potrà finalmente sbloccarsi. Quello di mercoledì è stato un risultato importante, che ha migliorato significativamente la proposta inizialmente presentata dal Governo Monti.

Infatti è stato innalzato il limite di pagamenti previsto per gli enti locali, dal 13 al 25% mediante le disponibilità liquide, ed è stata concessa la possibilità di includere fra i debiti da saldare anche quelli maturati nei primi mesi del 2013. In cifre, si tratta di circa 2 miliardi di euro per i debiti contratti dai comuni entro il 31 dicembre 2012 e pagati entro il 9 aprile 2013.

Anche per allentare i vincoli stringenti del patto di stabilità, sono state aumentate le risorse sul patto verticale, da 800 a 954 milioni. I fondi destinati alla Lombardia ammontano a oltre 132 milioni di euro, che consentiranno di aprire nuovi spazi finanziari per la nostra Regione. Nei criteri di distribuzione si terrà anche conto di quei comuni virtuosi che non hanno avuto pagamenti prima del 9 aprile, ma che si troveranno a effettuarli dopo.

Oltre a ciò, il Governo Letta ha recepito due proposte del Partito Democratico. La prima esenterà i piccoli comuni dal patto di stabilità interno, disciplinando il loro concorso alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica con modalità e strumenti più sostenibili e ragionevoli. La seconda andrà a garantire che il 50% degli spazi finanziari ceduti ai comuni vada effettivamente a favore dei piccoli centri con popolazione fra 1000 e 5000 abitanti.

È un impegno di grande portata per il Governo, che permetterà ai piccoli comuni, numerosi anche nella nostra Provincia, di non vedere penalizzati i margini di realizzazione dell’attività amministrativa. Faremo tutto il possibile perché questo impegno si concretizzi al più presto.

Argomenti: