Contro la violenza di genere

Contro la violenza di genere

Ogni giorno avvengono episodi di violenza di genere, che coinvolgono donne vittime di stalking, violenza fisica e femminicidio, ma anche bambini e uomini che accanto a queste donne vivono. Gravi fenomeni di cyberstalking hanno colpito la Presidente della Camera Laura Boldrini, che ha rotto il silenzio, chiedendo una mobilitazione delle istituzioni e di tutto il Paese anche contro queste nuove forme di una violenza antica e radicata.

La locandina del convegno
La locandina del convegno

Accogliendo le sue sollecitazioni, la Ministra Josefa Idem, sostenuta dalle colleghe Kyenge e Bonino, ha proposto l’istituzione di un Osservatorio sulla violenza di genere, perché la conoscenza del fenomeno e l’educazione al rispetto dei generi sono i primi passi per sconfiggere una piaga culturale e sociale di enorme gravità per il nostro Paese.

Proprio per comprendere meglio le modalità di intervento a nostra disposizione per garantire alle donne vittime di violenza di tornare a esercitare la loro libertà, il 16 maggio prossimo parteciperò al Convegno organizzato a Roma da “Donne in rete contro la violenza” (D.i.Re), la prima associazione nazionale di centri antiviolenza non istituzionali e gestiti da associazioni di donne. Dall’esperienza dei centri antiviolenza e delle case delle donne arriveranno analisi e proposte concrete per rafforzare la libertà delle donne: dal ruolo dei comuni, ai costi sociali della violenza, alle radici antropologiche e culturali del fenomeno, per poi discutere del nuovo Piano Nazionale Antiviolenza.

Dati riportati da Repubblica del 6 maggio 2013
Dati riportati da Repubblica il 6 maggio 2013

Con l’auspicio che da iniziative come questa possa scaturire il cambiamento culturale necessario a rendere per tutti intollerabile e odiosa una violenza che in questi anni è stata spesso nascosta o peggio tollerata.

 

 

Argomenti: