I lavori della Camera in diretta

Nasce il governo Letta: 21 ministri, sette sono donne

Nasce il governo Letta: 21 ministri, sette sono donne

«Sobria soddisfazione» per il governo formato e per l’impegno dei partiti che vi hanno contribuito. Enrico Letta ha annunciato in questo modo, alle 17, la nascita dell’esecutivo di cui sarà presidente e che giurerà domani mattina alle 11,30 al Quirinale.

I ministri sono 21, sette di loro donne; vice presidente sarà Angelino Alfano, segretario del PdL. Il ruolo di sottosegretario alla presidenza del consiglio spetterà invece a Filippo Patroni Griffi.

Questa la lista completa dei ministri:

Angelino Alfano

Interno

Fabrizio Saccomanni

Economia

Emma Bonino

Esteri

Mario Mauro

Difesa

Annamaria Cancellieri

Giustizia

Enzo Moavero Milanesi

Affari europei

Graziano Delrio

Affari regionali

Maurizio Lupi

Infrastrutture

Enrico Giovannini

Lavoro

Carlo Trigilia

Coesione territoriale

Daro Franceschini

Rapporti con il Parlamento

Josefa Idem

Pari opportunità

Gianpiero D’Alia

Semplificazione

Flavio Zanonato

Sviluppo economico

Nunzia De Girolamo

Politiche agricole

Maria Chiara Carrozza

Istruzione, università e ricerca

Beatrice Lorenzin

Salute

Gaetano Quagliariello

Affari costituzionali

Andrea Orlando

Ambiente

Cecile Kyenge

Integrazione

Massimo Bray

Beni culturali

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, prendendo la parola dopo l’annuncio del nome dei ministri da parte di Enrico Letta, ha commentato: «Il presidente incaricato Enrico Letta è stato l’artefice della nascita di questo governo, io ho solo assecondato il suo sforzo. Da questo esecutivo arrivano novità, freschezza e competenza. Ora auspico la massima coesione». E ancora: «Non c’è bisogno di alcuna formula speciale per definire questo governo: è un governo politico, formato nella cornice istituzionale e secondo la prassi della nostra Costituzione e della nostra cultura parlamentare».

 

Il primo commento di Pier Luigi Bersani è stato: «Nel necessario compromesso della squadra c’è freschezza e c’è solidità».

Argomenti: